Feline Week 09/2019: Evolution

Ogni giovedì l’appuntamento con i 4 dischi più freschi (o quasi) in circolazione


FKA twigs – MAGDALENE

Genere: art pop

Era uno degli album più attesi dell’anno: “MAGDALENE” di FKA twigs è la maturazione di un’artista che non sentivamo dal 2014 – perlomeno in versione LP – e che ha combattuto contro la sua fragilità. Il nome di questo lavoro, poi, prende nome da Maria Maddalena, colei che è rimasta accanto a Gesù fino alla crocifissione e oltre; rimaniamo anche noi in ascolto di questo capolavoro.

Da ascoltare se: ricercate qualcosa di sopraffino.

In love with: sad day


Machweo – Fire and Sea

Genere: electronic

A un solo anno da quella “Primitive Music” che ci aveva proposto e conquistato lo scorso anno, Machweo si tuffa a capofitto su un nuovo album più elettronico e esotico di quanto si pensasse. In realtà non è nuovo a ciò (ci viene da pensare alla bellissima “Tramonto”), e “Fire and Sea” è capace di trascinarci e di far ballare davvero tutti. E poi dicono che il panorama italiano sia morto…

Da ascoltare se: avete prenotato un volo diretto per l’Africa o l’America del Sud.

In love with: Kalimbada (feat. Populous)


SebastiAn – Thirst

Genere: electronic

Otto lunghi anni son passati da quel magnifico “Total” che raccoglieva i suoi pezzoni electro per la Ed Barger; ora, SebastiAn è finalmente tornato con “Thirst”, con la consapevolezza che quei giorni di lunga fama – dove spopolava gente come i Justice, Kavinsky e compagnia bella – sono ormai un ricordo. Aver prodotto per altri artisti ha non poco influito sul prodotto finale, ma a noi piace veramente!

Da ascoltare se: vi manca Vincent Belorgey ma vi accontentate anche di uno dei suoi produttori.

In love with: Doorman (feat. Syd)


Lapalux – Amnioverse

Genere: electronic

Non siamo ai livelli dei precedenti, ma “Amnioverse” è un altro solido passo di Lapalux, tutto per la Brainfeeder di Flying Lotus. Stavolta è un’elettronica più spaziale e fluida, forse molto più particolare di quanto si è visto da lui fino ad ora. Non fatevi ingannare dalla copertina perché non si tratta neanche lontanamente di una opera incentrata sugli anni ’80 e ’90 – come va di moda oggi.

Da ascoltare se: siete davanti al fuoco del camino durante una gelida notte

In love with: Momentine

More from Luca Basso

Morto il rapper Jimmy Wopo, ucciso in una sparatoia

Non bastava la morte del giovane e talentuoso XXXTENTACION, morto ieri in...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *