dischirotti.live: il lunedì che tutti vogliamo

Non diciamo nulla di nuovo sul fatto che il lunedì sia il peggior giorno della settimana: si ricomincia la propria routine fatta di lavoro o studio dopo aver trascorso il fine settimana con gli amici e con la musica. Non disperatevi perché la giusta medicina è dischirotti.live e il suo secondo appuntamento del 2019.

Quale miglior modo di passare la serata con sound innovativi, chiacchierate sul futuro e concerti dal vivo? Questa sera, 11 febbraio, alle ore 21.00 si apriranno le porte del Jazz Club Torino, punto d’incontro della miglior musica italiana emergente e dei nuovi progetti legati alle arti visive e non solo. Un concept, quello di dischirotti.live, nato dal bisogno di dischirotti di poter ampliare le proprie vedute, di mettersi in gioco in prima linea e di non accontentarsi di rimanere in superficie, ma di scavare nel profondo del panorama artistico della nostra penisola. L’arte non è più fine a sé stessa, ma si unisce con armonia al design, alla comunicazione e ai nostri occhi, che ci permettono di vivere queste emozioni.

«Vogliamo creare conforto attraverso la conoscenza, comunicare le storie nascoste delle usanze comuni, raccontare cosa si cela dietro un semplice gesto che oggi riteniamo scontato, risaltando gli usi e costumi locali»; sono le parole di Raffaele Bartoli e Matteo Bresaola, coloro che hanno dato vita a dischirotti.live .

Non può mancare l’apporto di un altro grande protagonista come Band Management, che nel suo primo anno di attività ha già collezionato diversi traguardi e messo in piedi dei format musicali all’avanguardia; dischirotti.live è un’altra bella prova che porta sotto le luci il duro lavoro di Band e la sua affidabilità, a dimostrazione che la vita è un gioco e loro ci giocano.

Alle 21.00 partirà “Sunday Selection”, una playlist targata dischirotti e nata dall’esigenza di Sara Borello di collezionare la musica terapeutica in una raccolta. L’idea centrale è che il relax è un momento per il proprio benessere, uno “staccare la spina” per poter liberare la propria mente e lasciar riposare il nostro corpo. “Sunday Selection” è un viaggio tra il jazz d’autore, il new soul e la nuova musica sperimentale, un velo che ci accarezza dolcemente.

Anche un comodo salotto piò essere il giusto mezzo per potersi rilassare e le parole di Roberto Gentili sono un power-up, una ricarica energetica che non può mancare. Gentili è un graphic designer di successo, che ha lavorato con diversi eventi musicali, etichette, collettivi e agenzie di booking, proprio perché la musica si mescola con l’importante arte visuale. Il fine è quello di indagare i nuovi orizzonti della comunicazione musicale, mettere in luce gli aspetti più innovativi e di relazione proprio tra la musica e tutte le altre arti.

Anche il nostro udito ha bisogno di essere coccolato: alle 22.15 sarà il turno dei Kick, un duo composto da Chiara Amalia Bernandini e Nicola Mora che difficilmente potremmo etichettare. Le loro sonorità vedono elementi elettronici, riferimenti alla trip hop, al dream pop e alla noise. Fin dal 2013 Bernardini e Mora hanno dato sfogo alla loro creatività con diverse produzioni, come l’EP minimale “Kick” diffuso tra i propri amici, oppure il primo album “Mothers”, autoprodotto e promosso sotto l’egida dell’Associazione Culturale Musicale Volume Up. Lo scorso anno è arrivato invece “Post-Truth”, dalle ritmiche vicine alla black music e un’attitudine psichedelica, all’interno della quale giocano un ruolo fondamentale l’utilizzo ambientale e rumoristico delle chitarre e la dimensione corale delle melodie vocali.

Ancora qui? Incamminatevi verso il Jazz Club perché il lunedì targato dischirotti.live è la vostra comfort zone dalle fatiche della settimana – e ci saremo anche noi come complici!

Partecipa a dischirotti.live su Facebook
Segui dischirotti su Facebook e Instagram
Segui Band Management su Facebook
Segui Jazz Club Torino su Facebook

Facebook Comments

Tags from the story
,
More from Luca Basso

Feline Wood x Sanremo 2019: la nostra classifica

È passata una settimana dalla fine del Festival di Sanremo 2019 –...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *