Silvie Loto, cronache al femminile

Distinta, brillante e delicata: sono solo alcuni dei primi aggettivi che sopraggiungono in mente quanto ci si ritrova a discutere sulla figura di Silvie Loto. Dal 2008, anno cui riconduciamo il suo ufficiale debutto, ad oggi, di tempo ne è passato eccome; nel corso di questi nove intensissimi anni, la carriera di Silvie è andata discorrendo come una retta perennemente crescente, collezionando una dopo l’altra formidabili soddisfazioni. Queste, si sono tradotte in una risonanza artistica internazionale, acclamata e riconosciuta da formidabili Big che hanno così deciso di coinvolgerla all’interno dei loro affermati progetti.

Le realtà inglesi, tedesche e spagnole sono quelle che per prime hanno dato corpus ed integrità alla coscienza elettronica della Loto, proiettando ben presto il suo interesse in questa così affascinante dimensione.
Sarà la console del Tenax tuttavia, a consacrarne il battesimo; un palcoscenico (e delle consecutive responsabilità) non da poco per la giovane Silvie, spazio dove avrà ampio modo di esprimersi creativamente nella difficile (e troppe volte sottovalutata) arte del warming-up.
La parentesi Nobody’s Perfect, storica serata del Sabato del locale fiorentino, durerà fino il 2010; anno in cui Silvie si trasferisce tra le pareti del Goa Club potendo cogliere l’opportunità di animare periodicamente i party targati Ultrabeat.
Dall’inizio del decennio in poi, la carriera della Loto si fa protagonista di un balzo non indifferente, questo accade sia da dietro i giradischi come nella produzione: in due anni pubblica 3 EPs coprodotti con il fratello Lorenzo e rilasciati in ordine da 250 Rec, Yulia e Catwash Records (etichetta francese fondata da Chris Carrier e DJ W!ld); viene notata da Marco Carola che decide di riservale un posto all’interno del suo monolitico party Music On, una delle feste più acclamate dell’Isla; allo stesso modo, nell’estate 2013, le darà il benvenuto anche il Paradise di Jamie Jones, evento che trova la sua residency al DC-10.
Grandi soddisfazioni giungono anche in studio: tra il 2013 e il 2014 Silvie rilascerà ben due lavori da BPitch Control, storica etichetta tedesca fondata da Ellen Allien.

Ad oggi, Silvie è una delle DJs più giovani ed acclamate, considerazioni che esulano dalla sola categoria femminile abbracciando piuttosto il genere in toto.

Ormai quasi “di casa” tra i locali del capoluogo abruzzese; Silvie tornerà a fare visita al pubblico di Pinacoteca questo fine settimana.

Evento ufficiale Facebook: 18.02 | Pinacoteca with Silvie Loto

Vedo gente, faccio cose.

Comments are closed.