IRBIS 37 // MEOWING HYPE

Non possiamo non nascondere che stanno spopolando diversi progetti che ruotano attorno all’hip hop e alla trap e, sinceramente, hanno anche stancato. Poi però pigi “play” su “Un altro cielo” degli IRBIS 37 e capisci che c’è ancora speranza per dei lavori maturi e ben realizzati.

Il progetto IRBIS 37 prende nome dal rapper Martin Consigli (aka Irbis, appunto) che ha radunato i produttori Logos.lux e d.Noise nel 2017, entrando poi nelle grazie di Undamento nel 2019 con la pubblicazione di “Schicchere”, il loro secondo EP dopo “Boccadoro”. Il 20 febbraio scorso è arrivato il debutto su LP con “Un altro cielo”, che riesce a mescolare in un colpo solo il rap, la trap, il pop e addirittura il cantautorato.

La bella apertura con “Bacio” inizia già a presentare la delicatezza della scrittura e del sound, fresco e contemporaneo con beat che non opprimono l’ascoltatore. “Mentre dormi”, “Gatta nera” e “Che furba” continuano su quest’atmosfera, diventando poi tutto più movimentato con “Fame da lupi” dopo la transizione di Ti accompagno in zona”. “OsaOsa”, “Tra me e il resto” e “Domani notte”accolgono un po’ di malinconia, che si evince poi con la chiusura di “Quei seni”.

Sensibilità e normalità: “Un altro cielo” non vuole avere la pretesa di essere superiore agli altri, ma vuole solo raccontare sogni e paure della nostra vita, sorprendendoci per la bellezza della quotidianità. Nessuno spazio a una collaborazione esterna: il disco è un prezioso regalo intimo degli IRBIS 37 – e noi rimaniamo qui ad ascoltarlo ancora con piacere.

More from Luca Basso

testacoda: guarda e ascolta il nuovo singolo “abitudine”

Dopo un EP uscito a gennaio, testacoda ha lanciato un secondo EP...
Read More

Lascia un commento