Annunciato il Primavera Sound 2022: l’edizione con la lineup migliore della sua storia

Seppur a separarci siano ancora 372 giorni, nella giornata di ieri è stata annunciata l’edizione 2022 del Primavera Sound di Barcellona. Si tratta di un’edizione che si distacca delle precedenti per il fatto di non esser più racchiusa in 3 giorni, ma addirittura in due settimane.
Il festival inizierà infatti il 2 giugno e presenterà una prima line-up di artisti, i quali si esibiranno fino alla domenica del 4 giugno. Dopodiché, tra il 5 e l’8 giugno una serie di artisti si esibiranno nei tanti locali presenti nella città catalana, mentre tra il 9 e l’11 giugno andrà in scena la seconda e ultima line-up, che pur essendo diversa dalla prima ne ingloba alcuni cantanti e band. L’obiettivo è quello, dunque, di creare un’atmosfera unica per l’edizione più vasta e più grande della storia del Primavera.

Andiamo però a vedere nello specifico in cosa consistono i due weekend: nel primo abbiamo una line-up molto simile a quella del scorso anno, con i leggendari The Strokes, il ribelle Tyler, The Creator, l’esclusivo ritorno dei Pavement, la catarsi collettiva dei Tame Impala, gli eterni innovatori Massive Attack, la fusione di stili dei Gorillaz, la dimestichezza di The National, la star del R&B Jorja Smith e il winner Beck. A tutti loro si uniscono anche i Nick Cave and the Bad Seeds, che completano una lista stellare e intergenerazionale di headliner che finalmente pagheranno il debito insoluto con i loro fan così ansiosi di vederli.
Non è però finita qui: nel primo weekend (2-4 Giugno) troviamo anche i nomi di Bauhaus, Charli XCX, Jamie XX, King Krule, Disclosure, IDLES, Beach House, Brockhampton e 100 gecs. A questi nomi già presenti l’anno scorso, gli organizzatori hanno deciso di includerne anche di nuovi, come Kacey Musgraves e Sharon Van Etten.

Se il primo weekend viene descritto dagli organizzatori come “il festival che vi dobbiamo”, il secondo weekend (9-11 Giugno) è invece descritto come “il festival che ci dobbiamo”.  A far parte delle line-up sono nomi di alto spessore come quello di Lorde (annuncio veramente a sorpresa il suo, dopo quasi 3 anni di silenzio assoluto), Dua Lipa e Megan Thee Stallion. Completano la battaglia dei headliners anche Yeah Yeah Yeahs e Interpol, oltre a The StrokesTyler, The CreatorTame ImpalaGorillazMassive Attack e Jorja Smith che ripeteranno le loro prestazioni nel secondo fine settimana.
Ad accompagnarli, avremo anche artisti come i Big Thief, i Run The Jewels, Jessie Ware (che ritorna al Primavera dopo 9 anni di assenza), Clairo e anche band come Squid e Dry Cleaning.

In mezzo, dal 5 all’8 giugno, prenderà luogo il Primavera A La Ciutat. Altra novità dell’edizione 2022, sarà un festival a parte compreso in qualsiasi biglietto del primo o del secondo fine settimana consistente in 150 concerti distribuiti in più di 10 luoghi di Barcellona.
Utile per chi non è riuscito a gustarsi tutte le performance nel weekend, per adesso il Primavera a la Ciutat prevede nei giorni infrasettimanali performance di BeckJamie xxDisclosure (dj set), InterpolJorja SmithMegan Thee StallionCharli XCXKing Gizzard & The Lizard Wizard  (che si esibiranno una volta al giorno!), 100 gecsSlowdiveJawboxJehnny Beth e Les Savy Fav, oltre a molte altre novità.

Il prezzo dei biglietti è già fissato: saranno in vendita da martedì 1 Giugno su DICE, Redtkt, Ticketmaster e Festicket a partire da una base di 245 euro (+ spese di spedizione) per acquistare un biglietto intero per un weekend, mentre il biglietto intero per i due weekend costerà 425€ (+ spese di prenotazione).

Inoltre, tutti i biglietti già acquistati per le edizioni 2020 e 2021 permetteranno di assistere ad un weekend del Primavera Sound 2022 Barcellona – Sant Adrià. L’acquirente dovrà scegliere, nel caso dei biglietti Weekend, tra uno dei due fine settimana: sarà anche possibile acquistare un upgrade per poter andare ad entrambi al prezzo speciale di € 195 (+ spese di prenotazione). Nel caso dei biglietti giornalieri, si dovrà scegliere tra uno dei sei giorni principali al Parc del Fòrum, a prescindere dal weekend.
A partire dal 1 giugno, sarà inoltre possibile richiedere il rimborso dei biglietti per tutti gli acquirenti che lo desidereranno.

Insomma, al Primavera si sono impegnati al massimo per offrire uno spettacolo di qualità altissima per tutte e due le settimane, con delle line-up in grado di soddisfare i gusti veramente di tutti. Sperando di poter tornare a cantare e a ballare tutti insieme, questa volta per davvero.

 

More from Marco Bisceglie

Ho visto Sanremo per la prima volta

Ho deciso di seguire Sanremo quest’anno. Ho deciso di vivere il festival...
Read More

Lascia un commento