Ci ha lasciato Andrew Weatherall

A causa di una embolia polmonare, ci ha lasciato oggi 17 febbraio Andrew Weatherall, DJ e producer inglese. A comunicare la sua morte, all’età di 56 anni, è il suo management in una nota pubblicata poche ore fa.

Weatherall, soprannominato The Major, era una delle figure di maggior rilievo dell’underground londinese e dell’Acid House anni ’80, tanto da essere uno dei primi DJ reclutati da Danny Rampling per suonare al suo Shoom, uno dei locali più iconici della Londra di quegli anni (qualche tempo fa raccolte nella compilation “9 O’Clock Drop“).

Diverse collaborazioni e side-project, sino ai Primal Scream: la sua collaborazione con la band scozzese è è generazionale, fondamentale. Andrew trasforma prima I’m Losing More Than I’ll Ever Have trasformandola in Loaded, e termina il suo lavoro con il remix di Screamadelica (1991), antesignano dell’Indie Rock e bandiera ancora oggi sventolante degli anni novanta e della Rave Culture mondiale.

Bandiera che oggi è a mezz’asta. Grazie Andrew.

Written By
More from Giovanni Bruno

Moses Sumney rielabora “Make Out in My Car” in 4 nuove versioni

Un anno è passato dall’elegantissimo debutto di Moses con Aromanticism (Jagjaguwar, 2017),...
Read More

Lascia un commento